.
Annunci online

pierpaolobellu
il fumo danneggia gravemente te e chi ti sta attorno


Diario


14 maggio 2008

viaggi e miraggi.

Da un po' di tempo avevo l'impressione di dovermi fermare a riflettere e riorganizzare il mio piccolo mondo.
Una settimana fa una serie di fatti hanno modificato i miei piani, non che avessi grandi progetti, però... A sentire chi mi sta vicino non è niente di grave e andrà tutto bene, non devo preoccuparmi.
Forse il nodo da sciogliere è proprio qesto: si apre un nuovo scenario e ancora non so con quali mezzi intraprendere questo viaggio, dovrò valutare ogni situazione sapendo che c'è il rischio di sfasciare quel poco costruito fin ora.

Come vedi tutto è usuale, solo che il tempo stringe la borsa
e c'è il sospetto che sia triviale l'affanno e l'ansimo dopo una corsa,
l'ansia volgare del giorno dopo, la fine triste della partita,
il lento scorrere senza uno scopo di questa cosa... che chiami...
vita...




permalink | inviato da pierpaolobellu il 14/5/2008 alle 0:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     aprile        giugno
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

Stefano
Lullaby
rdc
Simone
Andrea
Daphne
Mazzei
Marianna
Gd Woody Allen
il candidato Palmisano
il candidato Massimiliani
Champions
Gnappa
Giansi
Agnese
Michele Nacamulli
Francesco Guccini
Daniele Luttazzi
Uolter Ueltroni
Società Geologica Italiana - sezione giovani




"Se i giovani si organizzano, si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi, non c'è scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull'ingiustizia."






"quello che indosso non ti è mai piaciuto, racconto e dico e ti sembro muto,
fumare e scrivere ti suona strano, meglio le mani di un artigiano
e cancellarmi è tutto quel che fai;
ma io sono fiero del mio sognare, di questo eterno mio incespicare
e rido in faccia a quel che cerchi e che mai avrai"






"Procurad'e moderare
Barones, sa tirannia
Chi si non pro vide mia
Torrades a pés in terra
Decrarada est giaj sa gherra
Contra de sa prepotentzia
Incomintzat sa passentzia
In su populu a mancare"


CERCA